Ho bisogno di un certificato di conformità Controlla il prezzo e l´ordine qui:

EuroCoc > PDF

I. CONDIZIONI CONTRATTUALI

1.1 Le presenti condizioni generali sono emesse da: EuroCoc, spol. s r.o., con sede legale presso Aupark Tower, Einsteinova 24, 851 01 Bratislava, Repubblica Slovacca, iscritta al Registro delle Imprese presso il Tribunale provinciale di Bratislava I, Sezione: Società a responsabilità limitata, Inserto n.: 46925/B N.id.org. 36 804 339, Partita IVA: SK2022416968 e-mail: info@eurococ.eu tel.: +421 2 3260 3168 Autorità di supervisione: Ispettorato del Commercio Slovacco della regione di Bratislava, con sede in Prievozská 32, 820 07 Bratislava.
1.2 Le presenti condizioni generali (oltre solo "Condizioni generali") si applicheranno alle relazioni tra EuroCoc, spol. s r.o. e il cliente come deriva dal Contratto di fornitura di Certificato, ai sensi del quale EuroCoc, spol. s r.o. in qualità di Fornitore (oltre solo "Fornitore") si impegna a fornire e consegnare il Certificato al proprio cliente (oltre solo "Cliente"), e il Cliente si impegna a pagare il corrispettivo pattuito (oltre solo "Contratto di fornitura di Certificato" oppure "contratto").
1.3 L'oggetto del Contratto di fornitura di Certificato è la fornitura di uno dei seguenti certificati:
1.3.1     certificato di conformità (COC) per veicoli importati ai sensi del § 5 della legge n. 725/2004 Racc. sulle condizioni di utilizzo dei veicoli adibiti al traffico stradale, e successive modifiche e integrazioni. Il COC è un documento rilasciato dal produttore in cui si dichiara che il tipo di veicolo prodotto è conforme ai requisiti tecnici richiesti per l'omologazione CE; oppure.
1.3.2   attestazione, come documento rilasciato dal rappresentante del fornitore, con informazioni complete e dettagliate circa l'immatricolazione del veicolo; oppure
1.3.3     attestazione parziale, come documento rilasciato dal rappresentante del fornitore, con informazioni complete e dettagliate finalizzate all'eventuale procedimento di approvazione supplementare allo scopo di consentire l'immatricolazione del veicolo; oppure
1.3.4       manuale del veicolo (oltre solo “Certificato”)
1.4 Nel caso in cui il Fornitore e il Cliente non stipulino uno specifico Contratto di fornitura di Certificato per iscritto in formato cartaceo, il Contratto di fornitura di Certificato sarà stipulato mediante il sistema di transazione elettronica gestito dal Fornitore su www.eurococ.eu (oltre solo "pagina web") come specificato molto più dettagliatamente all’art. II delle presenti Condizioni.
1.5 Le presenti Condizioni generali descrivono nel dettaglio i diritti e i doveri del Fornitore e del Cliente ai sensi del Contratto di fornitura di Certificato e costituiscono parte integrante dello stesso Contratto di fornitura di Certificato nella loro versione aggiornata, e sono inoltre vincolanti per entrambe le parti contraenti.
1.6 Il Cliente è una persona fisica o organizzazione che ha inviato un ordine elettronico per la consegna di un Certificato elaborato dal sistema della pagina web dopo la rispettiva autorizzazione. Per Cliente si intende:
1.6.1       un cliente registrato – un cliente registrato sulla pagina web (www.eurococ.eu) del Fornitore, con un account personale creato e assegnato sulla base della sua registrazione;
1.6.2       un cliente non registrato – ciascun cliente non registrato,
1.6.3       un cliente regolare – un cliente che vanti come minimo 10 Certificati consegnati sulla base di ordini per la fornitura di Certificati, e cui il Fornitore abbia assegnato lo status di cliente regolare.

<<< vai sopra

II. ORDINE ELETTRONICO

2.1 Per ordine elettronico si intende un modulo da inviare elettronicamente, contenente i dati identificativi del Cliente e la specifica del veicolo per cui si deve rilasciare un Certificato; tale ordine sarà elaborato attraverso il sistema del sito web del Fornitore (oltre solo “ordine elettronico”). L’approvazione dell’ordine elettronico, nella sua fase finale, sarà considerata come richiesta vincolante da parte del Cliente di adesione al Contratto di fornitura di Certificato.
2.2 Inviando un ordine elettronico il Cliente conferma di concordare e accettare integralmente la comunicazione in formato elettronico, specie via e-mail e internet, essendo tal tipo di comunicazione valido e vincolante per entrambe le parti contraenti.
2.3 Ciascun ordine elettronico dovrà contenere quanto segue:
a)            nome e cognome o ragione sociale del Cliente, indirizzo e-mail, residenza o sede legale, o eventualmente anche indirizzo per la corrispondenza (se diverso da quello della residenza o sede legale), numero di telefono, dati di fatturazione e Partita IVA in caso di persone giuridiche soggette al pagamento dell’IVA;
b)            tipo di veicolo, marca del veicolo, Paese di prima immatricolazione e anno di prima immatricolazione, numero di telaio (oltre solo “numero VIN del veicolo”);
c)            la scadenza e il prezzo per la fornitura del Certificato, comprese spese di consegna;
d)            l’l’ordine elettronico dovrà inoltre contenere altri dati, se richiesto per una marca particolare (numero omologazione, colore del veicolo), o documenti inerenti all’oggetto dell’ordine (copia del certificato di immatricolazione del veicolo, copia del contratto di compravendita, copia della scheda identificativa del Cliente e fotografia della targhetta di approvazione);
e)            modalità di consegna del Certificato.
2.4 Eventuali ordini elettronici che non contengono tutti i dati di cui al punto 2.3 sopra non saranno presi in considerazione ai fini della richiesta di stipula del contratto; in tali casi il Fornitore si limiterà a comunicare al Cliente le ragioni per cui il suo ordine elettronico non è stato accettato.
2.5 Il Contratto di fornitura di Certificato tra Fornitore e Cliente sarà stipulato sulla base di un ordine elettronico come segue:
2.5.1       A prescindere dal fatto se il Cliente è un cliente registrato o non registrato, il Fornitore elabora l'ordine elettronico del Cliente. Quindi il Contratto di fornitura di Certificato viene stipulato all’atto dell’approvazione dell’ordine elettronico da parte del Fornitore, attraverso un messaggio e-mail del Fornitore inviato al Cliente, con informazioni sull’elaborazione dell’ordine elettronico, conferma del pagamento del prezzo e data di scadenza per la consegna del Certificato; questo messaggio e-mail sarà recapitato al Cliente entro e non oltre il successivo giorno lavorativo che segue l’ordine elettronico. Ai fini della scadenza per la consegna del Certificato si iniziano a calcolare i giorni a partire dalla suddetta data. Tuttavia, il Fornitore si assume l'obbligo di farsi rilasciare il Certificato soltanto a condizione che l'intero pagamento sia stato correttamente effettuato a suo beneficio.
2.5.2       Quanto stipulato al punto 2.5.1 si applica per un Cliente che risulti essere cliente regolare; tuttavia, il pagamento per la fornitura del Certificato (o Certificati) sarà fatturato dal Fornitore al cliente regolare solo dopo la realizzazione della fornitura stessa, sulla base di una fattura consegnata insieme al Certificato (o Certificati) in questione.
2.6 In virtù dell'invio dell'ordine elettronico come da punto 2.1, il Cliente:
a)            conferma di essere a conoscenza delle presenti Condizioni e di accettarle senza riserva alcuna, e
b)            conferisce il proprio consenso all'emissione e ricezione delle fatture in formato elettronico (fattura elettronica), e
c)            conferisce il proprio esplicito ed irrevocabile consenso all’avvio della fornitura dei servizi (Certificato) prima della scadenza del periodo previsto per poter eventualmente recedere dal contratto; inoltre, conferma di essere stato debitamente informato che, in virtù del conferimento del consenso di cui sopra, viene a cessare il suo diritto di recesso ai sensi della legge n. 102/2014 Racc., e
d)            conferisce consenso incondizionato al trattamento e all'uso dei suoi dati personali ai sensi della legge n. 122/2013 Racc.; tali dati saranno utilizzati esclusivamente per le esigenze del Fornitore in relazione all’elaborazione dell’ordine del Cliente e alla fornitura del Certificato.

<<< vai sopra

III. DIRITTI E DOVERI DEL FORNITORE

3.1 Il Fornitore è tenuto a:
a)            consegnare il Certificato al Cliente nel rispetto dei parametri inclusi nell’ordine elettronico, nonché imballarlo o assicurare la sua protezione durante la fase di consegna,
b)            fornire il Certificato al Cliente in ottemperanza (secondo le migliori conoscenze e buona fede del Fornitore) ai regolamenti e normative applicabili nei Paesi membri dell’Unione Europea per l'immatricolazione di veicoli,
c)            consegnare al Cliente (entro e non oltre la data di consegna dell’attestazione parziale) una lettera di copertura contenente istruzioni ed informazioni specifiche circa la procedura di immatricolazione del veicolo,
d)            fornire un documento fiscale al Cliente in formato cartaceo o elettronico,
e)            inserire gli ordini elettronici nel sistema ed elaborarli secondo il loro ordine temporale d’arrivo,
f)             fornire il Certificato al Cliente nel più breve tempo possibile, alle condizioni di cui al punto 7.4.
3.2 Il Fornitore si riserva il diritto a:
a)            esigere pagamenti regolari e puntuali dal Cliente prima della fornitura del Certificato,
b)            eseguire chiusure tecniche e manutenzione del sistema che potrebbero causare la temporanea indisponibilità della pagina web www.eurococ.eu,
c)            recedere dal contratto, se il Cliente non provvede al pagamento entro la scadenza prestabilita,
d)            rifiutare l’ordine, se il Cliente ha passività in essere relative a periodi precedenti nei confronti del Fornitore al momento dell’inserzione dell’ordine elettronico,
e)            recedere dal contratto in caso di indisponibilità o inesistenza del Certificato o impossibilità di eseguire l’ordine.

<<< vai sopra

IV. DIRITTI E DOVERI DEL CLIENTE

4.1 Il Cliente è tenuto a:
a)            fornire dati reali nell’ordine,
b)            allegare all’ordine i documenti richiesti per l’elaborazione,
c)            provvedere al regolare e puntuale pagamento per la fornitura del Certificato, secondo quanto pattuito tra le parti,
d)            provvedere al pagamento per la fornitura del Certificato entro la data di scadenza pagamento specificata nella fattura, nel caso in cui il Fornitore e il Cliente abbiano concordato questa modalità di pagamento,
e)            aggiornare i propri dati personali e di fatturazione, in caso di modifiche agli stessi, dandone comunicazione al Fornitore all'indirizzo info@eurococ.eu oppure effettuando direttamente le modifiche sul proprio account virtuale personale su www.eurococ.eu,
f)             assicurare una consegna del Certificato priva di disguidi, alle condizioni di cui al punto 7.8.
4.2 Il Cliente ha diritto al rimborso del pagamento effettuato in caso di indisponibilità o inesistenza del Certificato per un particolare veicolo, oppure nel caso in cui non sia possibile eseguire l’ordine o se l’autorità competente rifiuta di accettare il Certificato per motivi indipendenti dal Fornitore; in tal caso, il pagamento sarà rimborsato al Cliente tempestivamente secondo il medesimo importo e la medesima modalità di rimessa. Il Fornitore non rimborserà al Cliente altre spese da quest’ultimo sostenute.
 

<<< vai sopra

V. REGISTRAZIONE

5.1 La registrazione del Cliente sul sito web del Fornitore è facoltativa e consiste nell’apertura di un conto personale del Cliente.
5.2 Il Cliente deve specificare come minimo il proprio nome e cognome, o ragione sociale, indirizzo e-mail e password per la registrazione; inoltre è tenuto ad aggiornare i propri dati identificativi in caso di eventuali cambiamenti agli stessi.
5.3 Una volta che il Cliente fornisce i dati di registrazione completi, questi dati serviranno da base per il Fornitore; il Fornitore utilizzerà questi dati al fine di processare gli ordini e i documenti fiscali, a meno che il Cliente non abbia già comunicato al Fornitore altri dati per un ordine particolare.
5.4 Se la registrazione va a buon fine, si crea un account personale virtuale del Cliente; i dati per l’accesso (che dovranno essere confermati dal Cliente cliccando sul link di registrazione) saranno quindi inviati al Cliente via e-mail.

<<< vai sopra

VI. CONDIZIONI DI PAGAMENTO

6.1 Il pagamento per la fornitura di un Certificato può avvenire nei seguenti modi:
a)            CardPay – pagamento mediante carta di credito (VISA, MasterCard, Diners Club)
b)            PayPal – Servizio di pagamento elettronico (www.paypal.com)
c)            mediante bonifico bancario sul conto di EuroCoc, spol. s r.o. riportato sulla pagina web.
6.2 Il pagamento per la fornitura e la consegna di un Certificato sarà considerato come “correttamente effettuato” al momento dell’accredito dell'intera somma sul conto del Fornitore, salvo altri accordi per iscritto tra le parti.
6.3 Per la fornitura del Certificato il Fornitore richiede il pagamento anticipato (vale a dire dopo la conferma definitiva dell’ordine da parte del Cliente), salvo altri accordi pattuiti ai sensi delle presenti Condizioni o stipulati tra le parti.
6.4 Il Fornitore si riserva il diritto di concordare con il Cliente diverse modalità di pagamento rispetto a quelle menzionate sopra.
6.5 Il Fornitore è soggetto al pagamento dell’IVA. Il pagamento può essere fatturato dal Fornitore senza IVA soltanto dopo l'approvazione della registrazione del Cliente costituente soggetto passivo. Il Cliente dovrà inserire una partita IVA valida nell’ordine elettronico, ai fini dell'emissione della fattura per la fornitura del Certificato senza IVA. Se il Cliente non inserisce una partita IVA valida prima della conferma definitiva dell’ordine elettronico (o come cliente registrato, nel suo profilo), il Fornitore non potrà accettare notifiche tardive della circostanza in oggetto.
6.6 Il Fornitore non accetta pagamenti in assegni.
6.7 Il Fornitore si riserva il diritto di rilasciare buoni sconto alle seguenti condizioni:
a)            Il Cliente puo rilasciare:
- un buono sconto individuale per uno specifico destinatario (Cliente) che può essere sfruttato dal Cliente, a seconda del tipo, una sola volta, ovvero in riferimento a un singolo ordine, oppure ripetutamente per più ordini; oppure
- un buono sconto generale in cui non è indicato il destinatario (pubblicato su un giornale ecc.), con la possibilità di utilizzo ripetuto da parte del Cliente;
b)            i buoni sconto sono uno strumento di marketing rilasciato dal Fornitore in maniera non regolare e a propria discrezione; pertanto il Cliente non ha alcun diritto a ottenere tali buoni;
c)            ciascun buono sconto contiene: codice d’identificazione, data di scadenza della validità del buono e importo in EUR del valore del buono sconto;
d)            i buoni sconto non possono essere utilizzati retroattivamente, ma soltanto su ordini nuovi; inoltre potranno essere utilizzati soltanto entro e non oltre la compilazione dell’ordine elettronico, indicando l’importo dello sconto e il codice identificativo riportato sul buono sconto;
e)            i buoni sconto non possono essere usati dopo la loro data di scadenza;
f)              i buoni sconto non hanno valore monetario e in caso di scadenza, perdita o furto (per i buoni sconto individuali) il Cliente non potrà richiedere la loro sostituzione o rimborso in denaro;
g)            si presume che i buoni saranno utilizzati dal Cliente in buona fede. Se il Fornitore ha concreti sospetti che un buono sia stato utilizzato ingiustificatamente o in contrasto con le presenti Condizioni, il Fornitore avrà diritto a rifiutare o annullare tutti i buoni rilasciati a partire da quel momento; e il Cliente in questione non avrà diritto a rivendicare nulla dal Fornitore in relazione alla suddetta reiezione o cancellazione.
6.8 In caso di ritardi nel pagamento della remunerazione da parte del Cliente (oltre la data della scadenza di pagamento riportata in fattura), salvo i casi in cui le parti concordano il pagamento dopo la fornitura del Certificato, il Fornitore ha diritto a interessi di mora pari allo 0,5% dell’importo debitorio per ciascun giorno di ritardo fino alla data dell’avvenuto pagamento. Se il Cliente manca di effettuare il pagamento anche nel periodo di proroga concessogli dal Fornitore nella notifica scritta (inviata via e-mail o sms), il Fornitore non sarà più vincolato dall’ordine confermato (o ordini confermati) ed avrà diritto a recedere dal Contratto di fornitura del Certificato.

<<< vai sopra

VII. CONDIZIONI DI FORNITURA

7.1 I limiti di tempo per la realizzazione dell'ordine e per l'ottenimento del Certificato differiscono e dipendono dal tipo/marca del veicolo e dal Paese di prima immatricolazione.
7.2 Il limite di tempo per l’ottenimento di Certificati individuali riportato su www.eurococ.eu ha soltanto carattere indicativo; il limite di tempo reale dipende dalle condizioni degli altri partner commerciali del Fornitore. Il limite di tempo può differire in circostanze eccezionali.
7.3 Il periodo di attesa per l’effettuazione del pagamento da parte del Cliente non è incluso nel limite di tempo definito per la fornitura e consegna del Certificato. I tempi di consegna del Certificato (servizio recapito a mezzo posta o corriere) non sono contemplati nel limite di tempo.
7.4 Se il Fornitore non è in grado di fornire il Certificato entro il limite di tempo pattuito o se si verificano circostanze imprevedibili all’epoca della stipula del contratto per via delle quali il Fornitore è obiettivamente impossibilitato a rispettare il limite di tempo pattuito, il Fornitore sarà tenuto a notificare tale situazione al Cliente il più presto possibile, informando anche il Cliente circa la nuova data di consegna del Certificato prevista – e il cliente ne dà approvazione. Se il Fornitore manca di fornire il Certificato anche entro la nuova scadenza prorogata, il Cliente avrà diritto a recedere dal contratto. Tuttavia, se il Cliente ha informato previamente e fin dall’inizio il Fornitore di essere interessato solo alla consegna tempestiva del Documento, il Cliente sarà autorizzato a recedere dal contratto senza che venga concessa nessuna opportuna proroga per la consegna. Il Fornitore restituirà l'importo del pagamento al Cliente il prima possibile, entro e non oltre 14 giorni dall'avvenuto recesso, secondo la stessa modalità di pagamento in cui l'importo era stato versato dal Cliente.
7.5 Se il Fornitore ritarda con la fornitura del Certificato per più di 21 giorni dalla data originale, il Cliente avrà diritto a uno sconto di 50 € sul prezzo d’acquisto. Lo sconto sarà assicurato al Cliente sulla base di un buono, ai sensi del punto 6.7 delle presenti Condizioni.
7.6 Il Cliente dovrà essere informato via e-mail e/o via sms circa la consegna del Certificato entro e non oltre un giorno prima della fornitura ai sensi del punto 12.1 delle presenti Condizioni.
7.7. La consegna del Certificato presso l'indirizzo di consegna viene assicurata dal Fornitore. Tuttavia, i costi della consegna saranno a carico del Cliente. I costi della consegna del Certificato dipendono dalla modalità di consegna selezionata dal Cliente (a mezzo posta o corriere). I costi esatti saranno definiti nell'ambito dell'ultimo passaggio dell'approvazione dell'ordine elettronico da parte del Cliente e saranno fatturati al Cliente insieme all'importo del servizio reso.
7.8 Il Cliente è tenuto ad assicurare che il ritiro del Certificato avvenga senza alcun problema; in particolare il Cliente è tenuto a rendersi disponibile al numero di telefono specificato per la consegna nel giorno della consegna prevista o comunque dovrà essere presente presso il luogo dell'indirizzo di consegna; in modo particolare, il Cliente deve avere una cassetta della posta correttamente ed adeguatamente contrassegnata. Se il Cliente non è in grado di adempiere alla suddetta condizione, sarà tenuto a darne previa comunicazione al Fornitore al fine di concordare un’ulteriore data di consegna; o ancora il Cliente potrà comunicare il nome di un sostituto incaricato di ritirare il Certificato al posto del destinatario originario. Se il Cliente manca di rispettare quanto sopra riportato, il Certificato sarà depositato presso il più vicino Punto d’accesso; allo stesso tempo il Cliente sarà debitamente informato circa l’avvenuto deposito del Certificato e circa la possibilità di ritirarlo nel dato Punto d’accesso e nell’arco di un dato periodo di tempo. Se il Cliente non ritira il Certificato presso il Punto d’accesso, il Certificato sarà restituito al Fornitore a spese del Cliente; e il Fornitore non sarà più tenuto ad effettuare ulteriori tentativi di consegna.
7.9 Se il Cliente si rifiuta di ritirare il Certificato (correttamente consegnato) senza ragioni valide, il Cliente avrà l’obbligo di rimborsare i costi sostenuti dal Fornitore in relazione alla conseguente rispedizione al mittente (ovvero al Fornitore) del Certificato.

<<< vai sopra

VIII. CANCELLAZIONE DELL’ORDINE

8.1 Il Cliente:
a)            ha diritto ad annullare l’ordine senza addurre motivazioni in qualsiasi momento prima di aver effettuato il pagamento. Dopo l'accredito del pagamento sul conto del Fornitore, il Cliente non potrà cancellare l'ordine. Questa disposizione non si applica per i clienti regolari; per questo tipo di clienti, infatti, l’ordine può essere cancellato in base ad accordo con il Fornitore, a condizione che non siano sorti costi significativi per il Fornitore, nel dato contesto, alla data di cancellazione;
b)            non è autorizzato a recedere dal Contratto di fornitura di Certificato secondo la disposizione del § 7 comma 6) lettera a) della legge n. 102/2014 Racc., salvo diversi accordi tra le parti; in tal caso, il Fornitore avrà diritto a rivendicare il pieno importo del pagamento dal Cliente, dal momento che il Fornitore ha già dovuto comprovatamente sostenere determinate spese in relazione alla fornitura del Certificato.
8.2 Il Fornitore si riserva il diritto di respingere l’ordine o recedere dal contratto nei seguenti casi:
a)            se il Cliente ha passività in essere relative a periodi precedenti nei confronti del Fornitore al momento dell’inserzione dell’ordine elettronico,
b)            se il Certificato non è disponibile o
c)            se, nonostante tutti i necessari ed opportuni sforzi, il Fornitore non è in grado di consegnare il Certificato al Cliente entro il limite di tempo pattuito e/o in maniera corrispondente all’importo pagato dal Cliente o al prezzo riportato sul sito web www.eurococ.eu per via del fatto che il prezzo specificato dal sub-fornitore ha subito sostanziali cambiamenti e salvo diversi accordi tra le parti; se dunque una tale situazione viene a verificarsi, il Fornitore informerà immediatamente il Cliente a riguardo; e, se il Cliente ha già effettuato il pagamento, l’importo versato sarà rimborsato al Cliente il prima possibile e comunque entro e non oltre 14 giorni, nella stessa modalità di pagamento usata per l’invio del denaro. I costi per l’eventuale bonifico bancario saranno sempre a spese del Cliente.
 

<<< vai sopra

IX. RESPONSABILITÀ

9.1 Il Fornitore non sarà ritenuto responsabile nei seguenti casi:
a)            ritardo nella consegna del Certificato causato dal soggetto incaricato del recapito (posta raccomandata o corriere),
b)            ritardo nella consegna del Certificato causato da indirizzo di destinatario errato previamente inserito dal Cliente,
c)            danno al Certificato causato dal soggetto incaricato del recapito (posta raccomandata o corriere),
d)            dati errati sul Certificato causati da errori di compilazione dell’ordine da parte del Cliente,
e)            perdita della consegna del Certificato causato da indirizzo di destinatario errato previamente inserito dal Cliente.

<<< vai sopra

X. RECLAMI

10.1 Il Cliente informerà il Fornitore telefonicamente: +421 2 3260 3131 o via e-mail: info@eurococ.eu in merito a qualsiasi difetto del Certificato; tale informazione dovrà essere fornita tempestivamente entro e non oltre 24 mesi dal ritiro del Certificato. Il Cliente spedisce quindi il Certificato insieme alla fattura all'indirizzo della sede del Fornitore. Alla ricezione del Certificato oggetto di reclamo e dopo aver riconosciuto la legittimità del reclamo, il Fornitore sarà tenuto a contattare il Cliente al fine di concordare la modalità di evasione del reclamo..
10.2 Il Fornitore sarà ritenuto responsabile soltanto per quei difetti al Certificato che sono stati causati dal Fornitore. Il Cliente ha diritto a richiedere la rimozione dei difetti dal Certificato mediante consegna di nuovo Certificato a spese del Fornitore. Se il Fornitore non è in grado di assicurare un nuovo Certificato (qualora la fornitura dello stesso implichi costi irrazionali) oppure se il Fornitore non assicura il Certificato nell’ambito di tempistiche che siano adeguate, il Cliente ha diritto a recedere dal contratto e richiedere il risarcimento del pagamento; quindi si applicheranno debitamente le condizioni di cui al punto 4.2.
10.3 In caso di qualsiasi difetto al Certificato per il quale è responsabile il Cliente (per esempio, a causa dell’errata compilazione dell’ordine elettronico come da punto 2.3 delle presenti condizioni) oppure in caso di difetti al Certificato per i quali è responsabile il produttore del veicolo (per esempio, errore nel numero VIN del veicolo o altro errore grave nei dati iscritti che sia causa di rifiuto di fornitura del rispettivo Certificato), il Fornitore – su richiesta del Cliente – sarà tenuto a fornire collaborazione al fine di effettuare miglioramenti, e in particolar modo fornire un nuovo Certificato privo di difetti. La collaborazione, ai sensi della frase precedente, non può però mai essere considerata come un riconoscimento della responsabilità da parte del Fornitore per i suddetti difetti al Certificato. Salvo accordi particolari tra le parti contraenti, i costi sostenuti in relazione alla fornitura del nuovo Certificato senza difetti saranno a carico del Fornitore.
10.4 Se la competente autorità decide di non riconoscere il Certificato, per via di difetti per i quali risponde il Fornitore, e il Cliente fornisce prove di ciò al Fornitore entro le tempistiche di cui al punto 10.2, presentando la delibera scritta rilasciata dalla competente autorità circa la reiezione del Certificato (includendo anche il Certificato originale), il Fornitore sarà tenuto a restituire al Cliente il 100% del compenso pagato, a titolo di garanzia di risarcimento del 100%.

<<< vai sopra

XI. TUTELA DEI DATI PERSONALI

11.1 In fase di registrazione su www.eurococ.eu il Cliente è invitato a creare una password e sarà tenuto a non rivelarla, pubblicarla o condividerla con nessuna altra persona. Il Cliente sarà ritenuto responsabile per tutte le attività e gli ordini che hanno luogo sul proprio account attraverso l'utilizzo della sua password.
11.2 Il Fornitore raccoglie i dati personali del Cliente al solo fine di adempiere ai suoi obblighi nei confronti del Cliente, specialmente in riferimento all’esecuzione dell’ordine e alla consegna del Certificato. Il Fornitore sarà ritenuto responsabile nel caso in cui i dati personali del Cliente siano usati per altre finalità e in particolar modo farà in modo che tali dati non siano resi disponibili a terzi (salvo che per le finalità necessarie alla consegna del Certificato).
11.3 Il Fornitore raccoglie i dati personali del Cliente nei seguenti limiti: nome e cognome, o ragione sociale, indirizzo di fatturazione, indirizzo di corrispondenza postale, indirizzo e-mail, recapito telefonico e copia della scheda identificativa del Cliente.
11.4 Se al momento della registrazione il Cliente conferma il proprio interesse a ricevere la newsletter con informazioni sulle offerte attuali del Fornitore, la newsletter sarà inviata all’indirizzo e-mail del Cliente. Il Cliente può annullare la sottoscrizione alla newsletter inviando un e-mail all’indirizzo info@eurococ.eu.
11.5 Il Fornitore può fornire dati statistici sintetici circa i propri clienti, livello di frequentazione, volume d’affari e altri dati a persone terze oppure al pubblico, a condizione che questi dati non siano tali da permettere l'identificazione dei singoli Clienti.

<<< vai sopra

XII. NOTIFICA E NEWSLETTER

12.1 Il Cliente riceverà delle notifiche dal Fornitore in merito alle modifiche dello stato del proprio ordine. La notifica dello stato aggiornato dell’ordine sarà inviata all’indirizzo e-mail del Cliente (circa 6 e-mail). Se il servizio è attivo, il Fornitore invierà anche un sms di notifica al numero di cellulare del Cliente (circa 3 sms), specie per avvisare in merito a solleciti di pagamento, informazioni sulla ricezione del pagamento e informazioni sulla spedizione del Certificato. Un cliente registrato può cancellarsi in qualsiasi momento dal servizio notifiche e-mail e/o sms.
12.2 In fase di registrazione al sito web del Fornitore, il Cliente può scegliere di ricevere newsletter regolari del Fornitore (all’incirca una ogni sei/otto mesi). Se il Cliente desidera ricevere la newsletter, questa sarà inviata all'indirizzo e-mail riportato all'atto della registrazione del Cliente. Un cliente registrato può cancellarsi in qualsiasi momento dal servizio newsletter Fornitore.

<<< vai sopra

XIII. DISPOSIZIONI CONCLUSIVE

13.1 Il Fornitore si riserva il diritto di effettuare modifiche unilaterali al presente atto. Ciascuna modifica alle presenti Condizioni sarà valida nel momento in cui le stesse Condizioni sono pubblicate su www.eurococ.eu per intero (nella versione aggiornata); pertanto le condizioni così modificate entreranno in vigore nella data lì riportata, ma mai prima della pubblicazione stessa sul sito web.
13.2 In ogni modo, le Condizioni si applicano alla relazione singola tra Cliente e Fornitore ai sensi della versione in vigore alla data in cui la conferma definitiva dell'ordine elettronico era stata inviata dal Cliente - salvo diversi accordi per iscritto tra le parti.
13.3 Le presenti condizioni acquisiscono validità ed efficacia a partire dalla data di pubblicazione sul sito www.eurococ.eu in data 02.12.2014.

<<< vai sopra